La patente di guida di una persona verrà revocata se riceverà una diagnosi di demenza?

Sviluppare la demenza può rendere difficile e potenzialmente pericolosa da guidare. Negli Stati Uniti, una persona può perdere la patente di guida se non è sicuro per loro continuare a guidare.

https://prodottioriginale.com/reduslim/

La guida richiede a una persona di pensare chiaramente, rimanere vigile e prendere rapidamente decisioni importanti.

Una persona che ha ricevuto una diagnosi precoce di demenza potrebbe essere in grado di continuare a guidare in sicurezza per qualche tempo.

Tuttavia, la demenza è una condizione progressiva, il che significa che peggiora nel tempo. L’abilità cognitiva di una persona diminuirà, il che può rendere più difficile guidare in sicurezza.

Questo articolo spiega cosa accadrà alla patente di guida di una persona se riceve una diagnosi di demenza. Esamina anche come la demenza influisce sulla guida, su come affrontare l’argomento e metodi di viaggio alternativi.

La licenza di una persona sarà revocata se riceverà una diagnosi di demenza?

Secondo la famiglia Caregiver Alliance, le persone che hanno una fase iniziale o una lieve demenza possono essere ancora in grado di guidare. Quelli con demenza moderata o grave non dovrebbero guidare e la loro licenza può non essere valida.

In alcuni stati, il Dipartimento dei veicoli a motore (DMV) revocherà automaticamente la patente di persona se riceverà una diagnosi di demenza da moderata a grave.

Altri stati possono dare alla persona la possibilità di prendere un riesame del conducente dietro le ruote per assicurarsi che sia ancora sicuro per loro guidare.

Perché quella di una persona La patente di guida potrebbe essere revocata se hanno la demenza

La guida in sicurezza richiede varie abilità, che includono:

  • Focus e attenzione
  • Abilità di risoluzione dei problemi
  • Abilità di reazione
  • Memoria
  • Il processo decisionale e il giudizio
  • Abilità visuospaziali, il che significa che una persona è in grado di mantenere la velocità corretta E la posizione sulla strada

la demenza provoca una compromissione cognitiva che spesso peggiora nel tempo. Di conseguenza, la capacità di una persona di praticare le competenze di cui sopra e gestire in sicurezza un veicolo a motore può anche diminuire.

Passi successivi dopo aver ricevuto una diagnosi di demenza

Quando una persona riceve una diagnosi di demenza, loro o un caregiver dovrebbero parlare con il medico di attività come la guida.

Alcuni stati richiedono anche alle persone di segnalare la diagnosi al DMV. A questo punto, una persona potrebbe aver bisogno di prendere la riesame della guida dietro la ruota. Tuttavia, questo può variare da stato a stato.

La demenza, la guida e la legge

Le leggi che circondano la demenza e la guida possono variare da stato a stato.

Alcuni stati richiedono a un medico di inviare un rapporto al DMV dopo aver diagnosticato una persona con demenza. La persona in questione potrebbe quindi aver bisogno di prendere la riesame dietro la ruota per assicurarsi che siano ancora sicure da guidare.

Se passano, potrebbe essere necessario riprendere il test regolarmente, come ad esempio Ogni 6 mesi. Ciò è dovuto alla natura progressiva della demenza.

Altri stati possono revocare la patente di persona immediatamente dopo una diagnosi di demenza da moderata a grave.

Una persona o un caregiver dovrebbe contattare il DMV del proprio stato per informazioni sulle leggi che circondano la guida e la demenza.

Segni che una persona potrebbe non essere sicura per guidare

I caregiver possono cercare segnali di avvertimento che una persona con demenza potrebbe non essere più in grado di guidare in sicurezza. Questi possono includere:

  • Due o più biglietti per il traffico
  • Aumentati premi assicurativi
  • Nuovi ammaccature o graffi sull’auto
  • Raccomandazioni di un medico che una persona ha bisogno di modificare le proprie abitudini di guida
  • Commenti sulla loro guida da vicini o amici
  • accelerare
  • Improvvigionamento di cambi di corsia
  • Confusione tra i pedali del freno e dell’acceleratore
  • Cambiamenti nella visione o nelle capacità dell’udito

Cosa fare se una persona non è disposta a smettere P> In alcuni casi, una persona può essere pronta o disposta a rinunciare alla guida senza molto convincente.

Tuttavia, togliere la capacità di una persona di guidare può tradurre sfide emotive. La perdita di guida può rappresentare una progressione nella loro condizione, una perdita di libertà o altri problemi che possono essere difficili da accettare.

Quando diventa evidente che una persona dovrebbe smettere di guidare, un caregiver potrebbe desiderare Prova:

  • Avere una conversazione con la persona sulle loro preoccupazioni
  • Chiedere al medico di parlare con la persona della propria guida
  • Assumere la persona per Una valutazione di guida

Il National Institute on Aging suggerisce che un caregiver potrebbe prendere in considerazione l’idea di nascondere le chiavi dell’auto se la persona ha una demenza da moderata a grave e potrebbe rappresentare una minaccia per la propria sicurezza o quella di altri se dovessero guidare.

Modi alternativi per viaggiare

A seconda di dove vive una persona, potrebbero avere un facile accesso ai trasporti pubblici sotto forma di taxi, autobus o Trains.

Coloro che vivono in più aree rurali potrebbero dover fare affidamento su opzioni di trasporto alternative. Questi possono includere:

  • Famiglia e amici con un’auto
  • Drive Share Services
  • Servizi di trasporto ospedaliero o clinica
  • Veterano Servizi, che possono fornire il trasporto per i veterani con demenza
  • Servizi di trasporto senior

Quando viaggiano, i caregiver potrebbero voler considerare di fornire alla persona una borsa per la sicurezza personale. Secondo il National Inveging and Disability Transport Center, un kit di viaggio dovrebbe includere tutti i seguenti articoli:

  • Identificazione chiaramente visibile
  • Care Carta o denaro richiesto per viaggiare e ottenere Home
  • L’indirizzo di dove stanno andando
  • Un elenco di numeri di emergenza
  • I loro farmaci da prescrizione
  • Un telefono cellulare
  • I loro occhiali, se necessario
  • Un cambio di vestiti
  • Una bottiglia d’acqua o snack
  • Una giacca
  • Un libro , puzzle o un’altra attività di facile trasporto per passare il tempo

La demenza può rendere pericoloso per una persona continuare a guidare, ma ciò non lo fa significa necessariamente che perderanno automaticamente la loro licenza.

Se una persona ha una demenza nella fase iniziale, potrebbe essere in grado di continuare a guidare. Tuttavia, man mano che la condizione avanza, può diventare più difficile per loro guidare.

Alcuni stati possono richiedere a una persona di rinunciare alla licenza al momento della diagnosi o prendere un ribasso dietro la ruota Esame.

I caregiver dovrebbero considerare le sfide emotive che circondano la perdita di capacità di una persona di guidare. Può rappresentare una perdita di libertà ed essere un segno che la loro demenza sta progredendo.

  • Alzheimer’s/Dementia
  • Neurologia/Neuroscienze
  • Seniori/Aging

Notizie mediche oggi ha linee guida e disegni di soluzioni. Solo da studi peer-reviewed, istituti di ricerca accademica e riviste e associazioni mediche. Evitiamo di usare riferimenti terziari. Colleghiamo fonti primarie – compresi studi, riferimenti scientifici e statistiche – all’interno di ogni articolo e le elenchiamo anche nella sezione Risorse in fondo ai nostri articoli. Puoi saperne di più su come garantiamo che i nostri contenuti siano accurati e attuali leggendo la nostra politica editoriale .

Contents